,

Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

La Maddalena. Parte Meduse, progetto del Parco di monitoraggio informatico per il controllo degli accessi e la tracciabilità delle rotte dei mezzi privati ​​e commerciali

La Maddalena. Parte Meduse, progetto del Parco di monitoraggio informatico per il controllo degli accessi e la tracciabilità delle rotte dei mezzi privati ​​e commerciali.

‘Meduse’ sta per Marine park Enhanced applications baseD on Use of integrated GNSS Service – Applicazioni avanzate per i parchi marini basate sull’uso integrato di tecnologie GNSS. Si tratta di un progetto sperimentale, finanziato dall’Unione Europea, della cui rete, nei prossimi mesi, il Parco Nazionale sarà al centro. Le attività di ricerca avranno l’obiettivo di predisporre un sistema che permetterà all’Ente Parco di dotarsi di un avanzato strumento di monitoraggio informatico per il controllo degli accessi e la tracciabilità delle rotte dei mezzi privati ​​e commerciali all’interno dei propri confini, sia per quello che riguarda la bigliettazione e l’ancoraggio delle imbarcazioni sia per il semplice transito. Il monitoraggio degli accessi avverrà attraverso l’utilizzo di tecnologie satellitari in grado di rilevare costantemente il posizionamento e il flusso di mezzi in entrata e uscita dal perimetro dell’area protetta. Tale soluzione potrebbe consentire in futuro, ad esempio, la sostituzione del permesso cartaceo con terminali di accesso a basso costo che potranno essere presenti a bordo delle imbarcazioni e che consentirebbero la tracciabilità costante dei mezzi. Il sistema di monitoraggio potrebbe inoltre fornire un essenziale ausilio anche per quello che riguarda i corpi di vigilanza a mare: la Capitaneria di Porto e la altre forze dell’ordine avrebbero infatti la possibilità di visionare in tempo reale una mappa aggiornata dei movimenti e del traffico delle imbarcazioni a mare e sarebbero quindi in grado di intervenire con efficacia e rapidità in particolare nei casi di violazione delle norme di navigazione: limiti di velocità, divieti di ancoraggio, situazioni di pericolo, etc. “Meduse è un progetto importante e ambizioso – sottolinea il presidente del Parco Giuseppe Bonanno – che potrebbe essere esportato anche ad altre esperienze e ad altre aree marine”.

Pubblicato da il 24 Marzo 2012. Archiviato in Brevi. Segui tutte le risposte a questo articolo tramite il link a RSS 2.0.