,

Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

La Maddalena. Partono i lavori delle rotatorie; ma era il caso alla soglia dell’estate?

(di Claudio Ronchi) – Informa l’amministrazione comunale che in questa settimana entrante inizieranno i lavori per la realizzazione delle nuove rotatorie. Si inizierà con quella di Moneta per poi seguire con quella di via Trinita. “Per quanto riguarda Moneta si tratta di un tratto di strada molto importante, ad alto traffico in particolar modo d’estate, in quanto porta a Caprera. L’intervento renderà più sicuro un incrocio pericoloso con poca visuale e a rischio incidenti, – commenta il delegato alla viabilità consigliere Gianni Nieddu – contemporaneamente sarà realizzata nuova sia la segnaletica verticale che orizzontale in conformità alla nuova configurazione. Per quanto riguarda via Trinita la vicinanza del liceo e dell’oratorio e la contestuale presenza di tanti ragazzi giustifica la necessità di intervenire per garantire maggiore sicurezza. Si tratta di interventi voluti dalla nostra amministrazione, – prosegue Nieddu, – che hanno come obbiettivo quello di imprimere un miglioramento viabilistico per il traffico veicolare e garantire maggiore sicurezza per ciclisti e pedoni”.

È lecito tuttavia domandarsi se questi interventi sia il caso di iniziarli proprio alla soglia dell’estate, considerato che alla Maddalena, spesso si sa quando i lavori pubblici iniziano ma non si sa quando finiscono (Opera Pia, via Italia, Civico Mercato ad esempio insegnano). Il rischio è – ma naturalmente ci auguriamo di sbagliarci – che si possono protrarre nel tempo cioè nel cuore dell’estate. Stiamo parlando di due incroci nevralgici. Il primo che porta alla frequentatissima, d’estate, Caprera, come alla zona dei supermercati, all’Isuleddu e alla bretella della Panoramica; il secondo altrettanto nevralgico, che non solo è una delle vie percorse per raggiungere le spiagge di Bassa Trinità, Strangolato, Monti d’Arena e le altre, per arrivare alla zona di Padule-Nido d’Aquila senza passare per il centro, per Via Suor Gotteland, Guardia Vecchia e i Colmi, ma che viene anche utilizzato come “circonvallazione” in occasione degli eventi estivi (peraltro già in programma, a cominciare, probabilmente, dal concerto dei Tazenda il 2 giugno), che comportano la chiusura al traffico di Cala Gavetta, del lungomare Amendola e di Piazza Comando, tagliando in due e isolando le due parti del paese. Naturalmente ci si augura che in 3-4 settimane i lavori vengano realizzati … Speriamo!

Pubblicato da il 12 Maggio 2019. Archiviato in Attualità,News. Segui tutte le risposte a questo articolo tramite il link a RSS 2.0.