,

Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

La Maddalena. Per salvare i ginepri a Budelli

(di Claudio Ronchi) – Sono costati oltre 21mila euro al Parco Nazionale gli interventi dello scorso anno, nell’isola di Budelli, finalizzati a combattere le “malattie” che colpiscono i ginepri.

Già nel 2013 l’Ente Parco aveva stipulato una convenzione di ricerca con l’Università degli Studi di Sassari, Dipartimento di Entomologia e Patologia vegetale al fine di procedere al “Monitoraggio fitosanitario di ginepreti e supporto scientifico all’Ente Parco per la bonifica sanitaria di popolamenti deperenti di leccio e di ginepro nelle isole dell’Arcipelago di La Maddalena”, e dai risultati della ricerca era emerso che sia i popolamenti di ginepro fenicio sia i popolamenti di leccio erano gravemente attaccati da patogeni fungini.

In particolare dai sopralluoghi effettuati dall’Università, a Budelli, era emerso che nell’area boschiva adiacente alla casa attualmente abitata da Mauro Morandi era stata riscontrata “la presenza diffusa di piante di ginepro, lentisco ed erica deperienti”. Di qui gli interventi di “bonifica fitosanitaria” di una ditta specializzata locale che si spera siano stati efficaci.

Pubblicato da il 5 Febbraio 2019. Archiviato in Attualità,News. Segui tutte le risposte a questo articolo tramite il link a RSS 2.0.