,

Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

La Maddalena. Prima riunione di Futuro e Libertà

La Maddalena. Prima riunione di Futuro e Libertà.

Giovedì 14 aprile  presso l’Hotel delle Isole si è tenuta la prima assemblea locale di Futuro e Libertà. All’incontro hanno preso parte oltre 30 giovani under trenta, oltre ad esponenti storici della destra isolana. La presentazione di rito e la spiegazione delle linee programmatiche sono state introdotte dall’ex coordinatore AN Giacomo Grondona. “Questo partito è nato per i giovani e sarà gestito dai giovani stessi”, Grondona si è detto disponibile ad affiancare nella fase iniziale tutti i ragazzi, sino a quando non saranno in grado di autogestirsi; “loro sono il futuro – ha aggiunto – un punto di partenza non di arrivo, e, nei loro confronti abbiamo l’obbligo di aiutarli a ritagliarsi i loro spazi”. Successivamente è intervenuto uno dei giovani cofondatori, Fabio Lai, sottolineando l’esigenze di creare un gruppo nuovo, giovane, affiancato al giusto indirizzo politico. “Gli aderenti a Fli – ha dichiarto Lai – sono giovani che non  svendono i loro valori, sono ragazzi cattolici non vittime del centralismo carismatico di nessun leader, e prestano fede al conservatorismo, al nazionalismo e alla tutela della famiglia; con l’adesione a Fli abbiamo voluto dare voce alla nostra voglia di libertà, dando un nuovo connotato alla politica, anche a quella locale”. Durante l’assemblea sono intervenuti progressivamente quasi tutti i giovani partecipanti e ognuno ha palesato il proprio malcontento, lamentando un’insufficienza di prospettive future nel nostro paese, definendo la situazione politica locale come statica e passiva. “Per questo ci siamo uniti – affermano i giovani intervistati – con lo scopo di creare una nuova classe dirigente giovane, capace e affiancata ad un sano indirizzo politico basato su tre principi: nazione, legalità, merito”.  Michele Esposito

 (Lunedì 18 aprile 2011)

Pubblicato da il 18 Aprile 2011. Archiviato in Attualità. Segui tutte le risposte a questo articolo tramite il link a RSS 2.0. Responses are currently closed, but you can trackback from your own site.