,

Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

La Maddalena. Saranno soppresse le corse diurne della Delcomar

La Maddalena.  Saranno soppresse le corse diurne della Delcomar.

 “In data odierna mi viene comunicato dalla società Delcomar – vincitrice della gara per l’effettuazione del servizio pubblico notturno per il trasporto di veicoli e passeggeri sulla tratta La Maddalena–Palau e Carloforte–Calasetta, che su disposizione della Direzione Generale dell’Assessorato ai Trasporti dovrà spostare il M/T Enzo D.  su quest’ultima tratta”. La notizia è del sindaco Angelo Comiti, contenuta in una lettera inviata oggi al presidente della Giunta Regionale Ugo Cappellacci. “La conseguenza di tale decisione determinerà la soppressione di ulteriori 22 corse giornaliere (11 in andata e 11 in ritorno) effettuate dalla società Delcomar in regime di proroga, con scadenza prevista il 31 marzo 2012. La situazione attuale dei collegamenti tra La Maddalena e Palau assume quindi la seguente connotazione: corse Saremar 21, corse Delcomar 9 (solo di notte), con intervalli, durante le ore diurne che in alcuni casi superano i 60 minuti”. Comiti definisce pertanto “gravissima” la “situazione nel servizio di collegamento marittimo tra La Maddalena e Palau” ricordando a Cappellacci come nonostante i ripetuti interventi la situazione sia notevolmente peggiorata, “con una perdita complessiva di corse tra La Maddalena e Palau pari a 74 (37 in andata e 37 in ritorno). L’impressione che ho tratto da tutta questa vicenda – scrive il sindaco – è che, mentre a livello politico, istituzionale e sociale si è lavorato per addivenire a delle soluzioni, sullo sfondo hanno prevalso logiche particolaristiche ed lobbistiche, incoraggiate dalla totale inerzia e forse connivenza degli apparati regionali investiti in termini precisi della risoluzione dei problemi suddetti, comprensiva tra l’altro della promulgazione di bandi per l’assegnazione delle cosiddette corse residuali che, a tutt’oggi, non è dato sapere quando saranno definiti”. Tutto ciò determinerà per La Maddalena“danni di carattere sociale ed economico ingentissimi” ed “una situazione pesantissima anche sotto il profilo dell’ordine pubblico”. Comiti conclude la lettera a Cappellacci invitandolo a “spendere in termini immediati tutta la Sua autorevolezza affinché questo autentico agguato perpetrato in danno di questa Collettività possa essere definitivamente scongiurato”.

Pubblicato da il 20 Marzo 2012. Archiviato in News. Segui tutte le risposte a questo articolo tramite il link a RSS 2.0.