,

Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

La Maddalena. Sbocconcelli di Storia/4: Gerolamo Zicavo, marinaio provetto e sindaco attento.

(di Claudio Ronchi) – Nel 1890, 130 anni fa, veniva eletto per la prima volta sindaco di La Maddalena Gerolamo Zicavo, capitano di lungo corso. Già faceva parte del Consiglio Comunale come consigliere e succedeva a Giuseppe Volpe. Fu primo cittadino nel biennio 1890/91, per alcuni anni assessore e consigliere comunale e di nuovo sindaco nel biennio 1898/99, un decennio basilare per la storia della città. “Seppe amministrare con intelligenza” ha scritto di lui Giovanna Sotgiu sul settimanale Il Vento qualche tempo fa “avviando o realizzando importanti lavori pubblici, fornendo alla città un sistema fognario fino ad allora inesistente, dando l’avvio alla illuminazione stradale, progettando gli edifici pubblici più imponenti quali il mercato, il palazzo comunale, il cimitero nuovo”. Lasciò alla comunità cittadina, perché ne utilizzasse le rendite per scopi sociali, il palazzo costruito all’inizio di via Regina Margherita conosciuto col nome di Scala di Ferro, oggi, dopo un lungo restauro, utilizzato dal Comune. “La sua tomba, fra le più belle del cimitero, fu realizzata da Ettore Sartorio”. La lapide recita: “Qui riposa/il comm Gerolamo Zicavo/grande navigatore di razza maddalenina/nato il 3 XI 34 e morto il 31 V 1921/sereno e aperto spirito/cittadino esemplare/amico di Garibaldi/Alla sua dolce memoria/ la moglie Maria Cuneo/appassionata compagna nella lunga vita/questo ricordo ha eretto”. (CR)

Pubblicato da il 12 Giugno 2020. Archiviato in Cultura,Storia. Segui tutte le risposte a questo articolo tramite il link a RSS 2.0.