,

Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

La Maddalena. Sequestrate barche abbandonate e pontili abusivi

 

Capitaneria barche wIeri, Mercoledì 16 aprile si è svolta una nuova operazione, coordinata dalla Capitaneria di Porto, per rimuovere le imbarcazioni che occupano abusivamente molte spiagge dell’Arcipelago. Dopo le zone di Caprera e Padule, questa volta l’intervento ha riguardato la zona della Ricciolina. Qui alcuni tratti del pubblico demanio marittimo erano anche utilizzati come discariche a cielo aperto. Barche e attrezzature sono state sequestrate su delega della Procura della Repubblica di Tempio e rimosse coll’ aiuto logistico fornito Mariscuola. Durante le operazioni sono stati sequestrati anche 4 pontili abusivi che, oltre ad essere stati costruiti senza alcuna autorizzazione, risultavano essere pericolosi per l’incolumità pubblica, essendo costituiti da tubi innocenti arrugginiti e tavole di legno precarie ed instabili. Il comandante della Capitaneria di Porto, Alessandro Petri, chiarisce che lo scopo di queste operazioni è quello del ripristino della legalità, l’eliminazione delle potenziali fonti di pericolo per la pubblica incolumità e la tutela dell’ambiente. Le operazioni, avverte la Capitaneria di Porto, continueranno anche nelle prossime settimane, al fine di restituire alla popolazione la legittima fruizione delle spiagge. Le unità sequestrate state stoccate provvisoriamente nel comprensorio di Guardia Vecchia.

Pubblicato da il 17 Aprile 2014. Archiviato in News. Segui tutte le risposte a questo articolo tramite il link a RSS 2.0.