,

Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

La Maddalena. Sollecitata dai “Presidianti” del Paolo Merlo l’ANCIM ha inviato una lettera ai candidati governatore

A un mese dalla richiesta all’Ancim (Associazione Nazionale Comuni Isole Minori) da parte dei componenti del Presidio di Occupazione dell’Ospedale Paolo Merlo, fatta pervenire tramite il sindaco Montella che dell’associazione nazionale è il vice presidente, dopo la riunione del 31 gennaio scorso il presidente Giovanni De Martino, proprio come presidente dei 35 comuni delle isole minori italiane, ed in particolare a nome dei 5 sindaci delle isole sarde, ha inviato una lettera aperta ai candidati alla presidenza della Regione Sardegna.

Dopo aver ricordato che le piccole isole hanno problemi più accentuati rispetto alla terraferma, in tema di trasporti, sviluppo economico, scuola e sanità, sull’ultimo punto, il presidente ANCIM ha ricordato ai candidati governatore che “c’è in atto una protesta e si è costituito un Comitato di agitazione presso l’Ospedale Paolo Merlo di La Maddalena. Nella volontà, che sicuramente Lei ha, di trovare soluzioni ed orecchie attente all’interno di linee di un nuovo Governo regionale, Le chiederei particolare attenzione a questi temi”.

Come ANCIM, ha affermato Giovanni De Martino, “abbiamo già firmato Accordi sulla salute sia con il Presidente della Regione Campania e sia con la Regione Toscana. Anche con la Regione Sardegna eravamo pervenuti ad una bozza di ‘Patto per la Salute’, che però si è arenato sul tema ‘punto nascite’ proprio dell’Ospedale di La Maddalena”.

La mia personale fiducia, quella dei cinque sindaci e dei 54.000 residenti, ha concluso De Martino, “è che Lei possa, fin da ora, assumere l’impegno a risolvere i problemi urgenti delle isole minori”.

Pubblicato da il 14 Febbraio 2019. Archiviato in Attualità,News. Segui tutte le risposte a questo articolo tramite il link a RSS 2.0.