,

Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

La Maddalena. Sul Lungomare Mirabello Comiti non può decidere da solo

La Maddalena. Sul Lungomare Mirabello Comiti non può decidere da solo. 

Critica del gruppo consiliare d’opposizione Movimento Popolare-Orgoglio Maddalenino nei confronti del sindaco e delle sue dichiarazioni circa la possibilità di interdire il traffico nel panoramicissimo Lungomare Mirabello a favore dell’esclusività degli ospiti dell’Hotel – da assegnare ancora con gara – che dovrebbe entrare in funzione nella struttura dell’ex Ospedale Militare. “Facciamo rilevare che ancora una volta il Sindaco, che è anche assessore all’urbanistica, su un argomento così importante che stravolge consuetudini ed interessa pressoché tutta la popolazione, si sia guardato bene dai coinvolgere il Consiglio Comunale, ma di più riteniamo che su tale argomento l’Amministrazione” scrivono Michele Demontis, Claudio Tollis e Andrea Columbanu, “debba trovare un modo per sentire il parere della popolazione nel suo insieme. In ogni caso il Sindaco dovrebbe convocare al più presto il Consiglio per: 1) Illustrare il progetto; 2) Elencarne i costi e chi di tali costi si deve far carico (compreso l’effettiva esistenza dei fondi sufficienti); 3)  Indicare i tempi di attuazione; 4) Elencare i benefici che se ne ricaveranno (intesi come ritorni in posti di lavoro e più in generale sull’economia del paese) a fronte dei sacrifici richiesti. E tali benefici il Sindaco deve essere in grado di garantirli come certi e non come ipotetici”. I tre consiglieri comunali concludono il documento polemicamente ipotizzando  che “se una simile proposta fosse stata avanzata alcuni anni fa nella prospettiva di aumentare la presenza americana, o adesso dalla Marina Militare, in cambio di un aumento degli organici, il Sindaco sarebbe stato in prima linea con gli oppositori”. Claudio Ronchi

(Lunedì 30 gennaio 2011)

Pubblicato da il 31 Gennaio 2011. Archiviato in News. Segui tutte le risposte a questo articolo tramite il link a RSS 2.0. Responses are currently closed, but you can trackback from your own site.