,

Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

La Maddalena. Tollis: nello schema di bilancio approvato il 40% di entrate in meno; purtuttavia rimarranno inalterati i servizi essenziali

(di Claudio Ronchi) – Lunedì 30 novembre la giunta comunale ha approvato lo schema di bilancio ed il DUP (documento unico di programmazione) 2021-2023. “I numeri ci dicono, dato il contingente momento generale causato dalla pandemia in corso, che quello predisposto è un bilancio concreto ed essenziale”, afferma l’assessore competente in materia, Claudio Tollis, “e consentirà nell’anno 2021 di iniziare a vedere le prime azioni reali del cambiamento promesso alla Città”, e proprio a causa della pandemia per quanto riguarda le entrate, afferma sempre l’assessore, le previsioni s’attestano a circa il 40% in meno rispetto agli anni ante pandemia. Basti pensare che su 2 milioni di entrate previste per il 2020 ne sono stati incassati poco più di 800.000, e per il 2021 si prevedono 1 milione di euro. “Anche l’addizionale Irpef subirà una riduzione per il fatto che molti dipendenti stagionali non hanno lavorato o hanno lavorato di meno”. Le previsioni, così strutturate, prosegue Tollis, “mantengono inalterati i servizi essenziali a favore della comunità ed assicurano la piena funzionalità all’amministrazione. Tuttavia, la strutturazione del bilancio, e le modalità operative impartite da questo Assessorato, con accertamenti di entrata mensili, invece che trimestrali, ci permetterà di monitorare costantemente i flussi delle entrate, programmando correttamente la spesa. Tutto questo non ci impedirà, viste le risorse aggiuntive che abbiamo recuperato e che contiamo di incrementare con la presentazione dei nostri progetti in sede Regionale, Nazionale ed Europea, di realizzare importanti opere per la collettività”. A ciò si aggiungono le risorse che perverranno dall’accordo tra Comune ed Ente Parco.

Pubblicato da il 1 Dicembre 2020. Archiviato in Attualità,News. Segui tutte le risposte a questo articolo tramite il link a RSS 2.0.