,

Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

La Maddalena. Un rudere di chiesa, forse medioevale, nei pressi della Trinita?

(di Claudio Ronchi) – “Pochi metri più in là della chiesa della Trinità sono presenti i ruderi di un’antica chiesa medioevale”. La dichiarazione, sicura ed inequivocabile, fu fatta sabato 28 agosto 2010, nel Salone Consiliare del Comune di La Maddalena, da don Francesco Tamponi, studioso e storico, direttore dell’Ufficio Beni Culturali e Artistici della Diocesi di Tempio-Ampurias; uno quindi con molta cognizione e qualche titolo. Don Tamponi andò oltre, affermando che il rudere medioevale del quale parlava è “la chiesa di Santa Maria in Porcaria”. La dichiarazione venne accolta con freddezza da alcuni di coloro che a La Maddalena si occupano di storia locale mentre fu appoggiata dall’architetto Maurizio Giudice, che accompagnò don Tamponi a visitare quei ruderi.  Nonostante il dubbio (se quei ruderi, intanto siano di una chiesetta e, nel caso, dell’antica e medioevale chiesetta di Santa Maria in Porcaria), i maddalenini, credenti e non, naturalmente, continuano … a dormire tranquillamente la notte. Pur tuttavia corre l’obbligo di chiedere, ancora a distanza di anni da quelle affermazioni, intanto che quei luoghi vangano preservati da possibili distruzioni, e poi che si possano effettuare degli scavi archeologici, magari ulteriori, per soddisfare la curiosità storica al fine di capire se effettivamente si debba ridatare la storia dell’isola Maddalena “non più al 1700 ma al periodo medievale”, come affermò don Francesco Tamponi.

Pubblicato da il 26 Gennaio 2020. Archiviato in Attualità,Cultura,News,Storia. Segui tutte le risposte a questo articolo tramite il link a RSS 2.0.