,

Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

La strategia del commissario Deri per rilanciare il Parco Nazionale e Budelli

La sede del Parco

Sono 11 gli obiettivi fissati dal commissario del Parco, Leonardo Deri, per rilanciare il Parco Nazionale dell’Arcipelago di La Maddalena (dopo il periodo di immobilismo determinato dalle note diatribe all’interno del Consiglio Direttivo dell’ente, culminato poi con la destituzione dei suoi componenti e il relativo commissariamento) contenuti all’interno della Relazione Programmatica al Bilancio di Previsione 2017, che è stato inviato nei giorni scorsi alle Collegio dei revisori dei conti. Fiore all’occhiello delle attività che impegneranno l’Ente Parco nel corso 2017 sarà la valorizzazione dell’Isola di Budelli, è scritto in un comunicato stampa. Acquisita definitivamente al patrimonio pubblico e interamente nella disponibilità del Parco si tratta, a questo punto, di procedere alla valorizzazione e alla tutela ambientale dell’Isola: “Da questo momento in poi l’Ente ha il dovere di valorizzare il patrimonio ambientale di Budelli con la realizzazione di un ventaglio di interventi integrati” scrive il commissario nella relazione programmatica. “Al fine di garantirne la tutela, la conservazione e la fruizione  dovranno essere ultimati prima dell’inizio della stagione estiva il posizionamento di un pontile galleggiante, l’installazione di una piattaforma a mare, la messa in sicurezza del sentiero esistente in modo da rendere possibile l’organizzazione di visite guidate, il posizionamento di pannelli per la segnaletica informativa, la creazione di un sistema di videosorveglianza”. Sulla stessa isola è inoltre prevista la creazione di una piccola area di saggio per la sperimentazione di una bonifica sanitaria delle fitopatie esistenti e rilevate in fase di monitoraggio scientifico. Nel corso della nuova annualità – è sempre scritto nel comunicato stampa diramato nei giorni scorsi – l’Ente Parco dovrà inoltre dotarsi degli strumenti per avviare una campagna di merchandising utile a integrare la promozione del marchio del Parco attraverso gadget e materiale realizzato in materiale riciclato, biologico e solidale. I prodotti potranno essere venduti dagli operatori commerciali che aderiranno all’avviso pubblico per diventare rivenditori ufficiali del Parco. All’interno degli obiettivi fissati dalla relazione programmatica – è scritto sempre nel comunicato – c’è anche tutta la gestione finanziaria relativa alla stagione estiva dell’Ente Parco che, nelle volontà del Commissario è necessario attivare in tempi utili per garantire i servizi agli ospiti e i conseguenti introiti nelle casse dell’Ente Parco.

Pubblicato da il 6 Febbraio 2017. Archiviato in Attualità,News. Segui tutte le risposte a questo articolo tramite il link a RSS 2.0.