,

Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

La Zonca a difesa del Paolo Merlo

Maria Pia Zonca

Maria Pia Zonca

Una proposta di deliberazione è stata presentata dall’ex assessore alla Sanità Maria Pia Zonca affinché venga approvata dal Consiglio Comunale di La Maddalena.

Ravvisati nella Legge di Riforma appena varata dal Consiglio Regionale, si legge, “elementi che potrebbero incidere in modo rischioso sulle prospettive sanitarie della città, oltre che su quelle dell’intero territorio della Gallura”, si legge ancora, “in quanto non andrebbero a razionalizzare la spesa sanitaria, ma rischierebbero di penalizzare i territori più decentrati e geomorfologicamente più svantaggiati; Ritenendo indispensabile” è scritto nella proposta, “che nel piano di riorganizzazione della rete ospedaliera, sia considerato il ruolo fondamentale dell’Ospedale Paolo Merlo, non solo in ragione della sua utilità per i cittadini di La Maddalena, ma anche per l’intero territorio gallurese e per la popolazione turistica che frequenta l’Arcipelago”, la Zonca chiede al Consiglio Comunale di respingere “qualsiasi ipotesi di ulteriore declassamento del ruolo e dell’attività dell’Ospedale Paolo Merlo, perché risulterebbe non adeguata a dare risposte alle esigenze di sanità e di servizi dell’isola di La Maddalena e dell’intero territorio gallurese”.

Chiede ancora, Maria Pia Zonca, di respingere anche “l’intenzione di accorpare la ASL di Olbia con la ASL di Nuoro in una macro area del Nord-Est e qualsiasi altra eventuale ipotesi di accorpamento con altre ASL, in quanto ritenuta soluzione non appropriata per rispondere ai bisogni di un territorio, come quello gallurese, che conta circa 160.000 abitanti (9,5% della popolazione sarda) e che, durante il periodo estivo, aumenta in maniera esponenziale”.

Pubblicato da il 14 Novembre 2014. Archiviato in Attualità,News. Segui tutte le risposte a questo articolo tramite il link a RSS 2.0.