,

Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

Luogosanto. Oggi, vigilia della solennità di Nostra Signora di Locusantu

(di Claudio Ronchi) – Entra nella settimana più importante, la Festa Manna di Gaddura, in onore di Nostra Signora di Locusantu. Si tratta dell’edizione n. 792, iniziata nel Medioevo, all’epoca del Giudicato di Gallura. Il programma di oggi prevede alle ore 18.30, in Piazza Incoronazione, la solenne celebrazione dei vespri della Natività della Beata Vergine Maria, presieduta dal parroco don Efisio Coni e cantata dal Coro polifonico “Regina di Gallura”; alle ore 19.30, in Via Regina Elena, Piazza della Basilica, Via Vittorio Emanuele II, Via Giuseppe Garibaldi e Piazza San Quirico, si svolgerà la Fiaccolata con le confraternite della Gallura per il pellegrinaggio penitenziale dei fedeli dalla chiesa di San Quirico alla basilica di N.S. di Locusantu; alle ore 21.00, in Piazza Incoronazione, ci saranno Li canti a ghittèrra, gara di canto a chitarra in lingua gallurese con i cantanti Adriano Pirredda, Stefano Achenza e Emanuele Bazzoni, accompagnati dal chitarrista Bruno Maludrottu. Un’edizione leggermente compressa nella parte civile, questa dell’anno 2020, causa la pandemìa, mentre sostanzialmente è rimasta confermata – con tutte le precauzioni che i tempi richiedono – quella religiosa. Iniziata nei giorni scorsi la novena, il clou si avrà domani, martedì 8 settembre, quando, in basilica sarà celebrata, alle 11,00, la Missa Manna, presieduta dal vescovo Sebastiano Sanguinetti.

Pubblicato da il 7 Settembre 2020. Archiviato in Cultura,News. Segui tutte le risposte a questo articolo tramite il link a RSS 2.0.