,

Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

Olbia. Ad aprile le selezioni di ‘Io Canto’.

Olbia. Ad aprile le selezioni di ‘Io Canto’.

Isabella Abiuso, talent scout di Mediaset, sarà a Olbia il 9 aprile prossimo presso l’Accademia di Canto Moderno diretta dal maestro Giovanni Budroni, per scoprire nuovi  talenti  tra i giovanissimi ragazzi sardi tra i  6 e i 15 anni che si  presenteranno alle selezioni di  ‘Io Canto’, la fortunatissima  trasmissione televisiva di Canale 5  presentata da Jerry Scotti. La stessa Isabella Abiuso selezionò  lo scorso anno l’allieva di Budroni, Virgilia Siddi di Tertenia (nella foto), che dopo aver vinto il Cantabimbo di Olbia, vinse lo Zecchino D’oro di Bologna,  per poi accedere alla trasmissione Mediaset ‘Io Canto’ e successivamente  nel mese di ottobre 2010  è approdata al festival più importante della Romania, vincendo il premio della critica e un contratto discografico. “Siamo molto felici – commenta Budroni –  che  Isabella  Abiuso  abbia scelto la nostra Accademia di Canto come unica tappa sarda, ma siamo anche contenti in modo particolare  per le piccole ugole sarde che  non dovranno più affrontare lunghi  e viaggi e non dovranno spendere grandi somme di denaro in vitto, viaggio e alloggio  per poter raggiungere e soggiornare a Milano, per le lunghe e stancanti selezioni negli studi Mediaset che durano intere settimane.  Già da mesi  – prosegue il maestro Giovanni Budroni – si lavorava per portare ad Olbia la talent scout, che ha portato alla ribalta televisiva e discografica nazionale  giovani talenti come Cristian Imparato, Simone Frulio (anche lui di origini sarde), i Gimmy Five e numerosi altri giovani talenti italiani e stranieri”. Appuntamento dunque per il 9 aprile prossimo. Per le adesioni rivolgersi al maestro Giovanni Budroni  al  366.3885854  –             giovannibudroni@alice.it  – accademiacantomoderno@hotmail.it                                                             

(Lunedì 14 febbraio 2011)

Pubblicato da il 14 Febbraio 2011. Archiviato in Cultura. Segui tutte le risposte a questo articolo tramite il link a RSS 2.0. Responses are currently closed, but you can trackback from your own site.