,

Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

Olbia. Le nascite all’ Ospedale Giovanni Paolo II

culla-bebe-w3Olbia. Le nascite all’ Ospedale Giovanni Paolo II.

Nel 2010 all’ospedale Giovanni Paolo II di Olbia sono nati 970 bambini (di questi 5 parti

gemellari), con un incremento del 7,5% rispetto all’anno prima quando sono stati registrati

902.  “Con i numeri registrati quest’anno – spiega Antonio Rubattu direttore del Reparto di

Ostetricia e Ginecologia dell’ospedale Giovanni Paolo II di Olbia – ci avviciniamo a quella

soglia identificata dal Ministero della Salute che prevede oltre i mille parti il passaggio ad

una struttura dotata di Unità operativa di Neonatologia e Patologia neonatale”, spiega il

primario. Quest’anno l’ospedale olbiese registra un incremento dei parti cesarei, che sono passati dal 29% delle partorienti del 2009, al 32% del 2010 (la media regionale è 38,8%). I tagli cesarei sono passati dai 257 del 2009 ai 311 del 2010, “incremento legato principalmente alla presenza tra le partorienti di un 30% di donne che presentavano patologie uterine pregresse (pregressi Tagli cesarei, Miomectomia, etc…) e per il quale era fortemente consigliato un casareo”, aggiunge Rubattu. (Dal comunicato stampa della Asl) (Giovedì 6 gennaio 2011)

Pubblicato da il 6 Gennaio 2011. Archiviato in Attualità. Segui tutte le risposte a questo articolo tramite il link a RSS 2.0. Responses are currently closed, but you can trackback from your own site.