,

Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

Olbia. Mare Sicuro 2019: Potenziamento della sorveglianza sui parchi; controlli sui concessionari

CV Maurizio Trogu, direttore marittimo di Olbia

Ci sarà un potenziamento della sorveglianza nelle aree ad elevato valore ambientale, con particolare riferimento al Parco Nazionale dell’Arcipelago di La Maddalena, all’Area Marina Protetta di Tavolara-Capo Coda Cavallo, all’AMP Capo Testa–Punta Falcone. Come sarà garantita costante e mirata attenzione alla scrupolosa osservanza, da parte di concessionari, assistenti bagnanti, ecc., delle disposizioni inerenti la sicurezza della navigazione e della balneazione, richiamate nelle vigenti ordinanze di Sicurezza Balneare. Sono questi alcuni aspetti dell’operazione Mare Sicuro 2019, che parte il 1° giugno, che metterà in campo il Corpo delle Capitanerie di Porto – Guardia Costiera, attraverso la Direzione Marittima di Olbia che in Gallura opera attraverso le Capitanerie appunto di Olbia e di La Maddalena.

Mare Sicuro 2019 prevede, è scritto in un comunicato, “l’impiego capillare delle risorse umane e dei mezzi del Corpo,

per il controllo delle spiagge e delle zone balneari, un impegno concreto per contribuire ad una ottimale fruizione del bene “mare” e a fornire le migliori condizioni per una tranquilla vacanza, in tutta sicurezza e nel pieno rispetto dell’ambiente marino e costiero. L’attività pianificata avrà quale obiettivo la tutela della sicurezza della navigazione e della balneazione, l’ambiente marino e le risorse ittiche”.

Anche quest’anno verrà rilasciato il “Bollino blu” per le imbarcazioni che, a seguito dei controlli svolti dalla Guardia Costiera e dalle altre Forze di Polizia in aderenza alle direttive ministeriali, risultino in regola sia per la documentazione che per le dotazioni di sicurezza.

Pubblicato da il 29 Maggio 2019. Archiviato in Attualità,News. Segui tutte le risposte a questo articolo tramite il link a RSS 2.0.