,

Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

Olbia. Nasce il Distretto della Nautica

Olbia. Nasce il Distretto della Nautica.

Il presidente della Regione Ugo Cappellacci, l’assessore della programmazione Giorgio La Spisa, il presidente del Cipnes (Consorzio Industriale Provinciale nord est Sardegna) Settimo Nizzi, il presidente della Provincia di Olbia-Tempio Fedele Sanciu e il commissario del Comune di Olbia Mariano Mariani, hanno sottoscritto oggi a Olbia, l’accordo di programma per la realizzazione del primo lotto del Centro Multifunzionale a servizio del Distretto Nautico.  “La nautica – ha detto  Cappellacci – è uno dei comparti più importanti per il nostro sistema turistico. Si tratta di un settore che ha ancora molte potenzialità inespresse che devono essere sfruttate ancora di più in una regione a vocazione turistica come la nostra”.  “L’accordo di oggi – ha aggiunto – rientra proprio in questa ottica e inoltre assume un significato ancora più importante se pensiamo che, unitamente a quello sottoscritto con la provincia di Olbia-Tempio, é uno dei primi ad essere sottoscritto da quando la Regione ha istituito il Fondo, di 400 milioni di euro, che finanzia le infrastrutture e i servizi correlati allo sviluppo delle attività produttive“. “L’obiettivo – ha spiegato il Governatore – é anche quello di accrescere la competitività delle realtà produttive già esistenti, oltre che lanciarne di nuove, creando in Sardegna un vero e proprio distretto integrato del mare, a partire dalla Gallura”.  Il centro multifunzionale per la nautica nascerà nell’agglomerato industriale di Olbia, andrà a servizio del distretto della nautica e si estenderà per 100 mila metri quadrati.  Secondo Cappellacci, con questa iniziativa Olbia potrà diventare un centro di riferimento per la nautica nazionale e internazionale. L’accordo assicura la copertura finanziaria per il primo lotto funzionale da 15 milioni di euro. (Lunedì 2 maggio 2011)

Pubblicato da il 2 Maggio 2011. Archiviato in Attualità. Segui tutte le risposte a questo articolo tramite il link a RSS 2.0. Responses are currently closed, but you can trackback from your own site.