,

Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

Palau. Aisoni: il campanilismo non ha portato granché, servono politiche turistiche sinergiche

(di Claudio Ronchi) “Abbiamo tutti le stesse problematiche, è il momento di mettere da parte un campanilismo che negli anni non ha portato granché e avendo tutti da vendere lo stesso prodotto e avendo tutti la stessa necessità di rimetterci in moto, abbiamo deciso di trovare delle soluzioni che possano essere sinergiche”. Le parole sono dell’assessore al turismo, Fabrizio Aisoni, che nei giorni scorsi ha partecipato a La Maddalena a un incontro con gli assessori colleghi, Gianvincenzo belli di La Maddalena e Fabrizio Scolafurru di Santa Teresa Gallura.

Riunione che è stata organizzata da Stefano Cossu, consigliere comunale maddalenino, delegato agli eventi che, per questioni di lavoro, è dipendente Banco di Sardegna, conosce le tre realtà frontaliere.

Eventi musicali, di spettacolo e culturali potranno essere organizzati in maniera associata dai tre comuni o da uno di essi facendoli svolgere anche negli altri. Potrebbero partecipare in maniera associata anche a fiere e borse turistiche. Un impegno che, con i colleghi, ha preso l’assessore maddalenino Gianvincenzo Belli, è quello di chiedere all’Assessorato Regionale ai Trasporti, che i residenti di Palau (e Santa Teresa Gallura) possano pagare sul traghetto come residenti, usufruendo quindi di tariffe scontate e di conseguenza anche che non debbano pagare la tassa di sbarco, un balzello che ai palaesi …  non va proprio giù!

Pubblicato da il 3 Febbraio 2021. Archiviato in Attualità,News. Segui tutte le risposte a questo articolo tramite il link a RSS 2.0.