,

Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

Palau. Gli uomini del comandante Petrella sequestrano 256 chili di pesce e infliggono 14.000 euro di multe

Palau. Gli uomini del comandante Petrella sequestrano 256 chili di pesce e infliggono 14.000 euro di multe.

A finire nella ‘rete’ dei controlli dei militari della Capitaneria di Porto di La Maddalena, al comando della quale è il CF Fabio Poletto, sono stati alcuni esercizi commerciali di Palau, Arzachena, Cannigione e Baia Sardinia, dove gli uomini della Guardia Costiera di Palau coordinati dal comandante 1° maresciallo Vincenzo Petrella hanno eseguito numerosi controlli ed elevato diverse sanzioni. In 4 ristoranti della Gallura (Cannigione e Baia Sardinia) sono stati rinvenuti nelle celle frigo 122 kg di prodotti ittici, in parte privo di etichettatura indicante la data di congelamento e relativa scadenza ed in parte indicante la tracciabilità che hanno originato 4 sanzioni amministrative di 1.500 euro ciascuno per violazione degli obblighi derivanti in materia di rintracciabilità dei prodotti ittici. Spigole, polpi, calamari, granseole, pagelli, dentici, seppie, tranci di pesce spada, scorfani e altri pesci, confezionati senza le dovute precauzioni  in materia igienico sanitaria e soprattutto senza etichettatura, sono stati posti sotto sequestro amministrativo in attesa delle analisi del veterinario della ASL di Olbia. Il totale dei controlli effettuati nell’ultima settimana di attività si quantifica in 53 ristoranti, 6 pescherie 2 centri ingrosso 9 furgoni frigo controllati. In 10 verbali per un totale 14.000 euro di sanzioni comminate. Il pesce sequestrato ammonta 256 chili. (Mercoledì 1° giugno 2011)

Pubblicato da il 1 Giugno 2011. Archiviato in Brevi 2. Segui tutte le risposte a questo articolo tramite il link a RSS 2.0. Responses are currently closed, but you can trackback from your own site.