,

Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

Palau. Il sindaco Manna ha fatto il punto sulla situazione Covid: oggi ci sono 8 positivi

(di Marilena Bruschi) – Il palazzetto dello sport sarà intitolato a Piero Andreotti “per tenere vivo il suo ricordo e per i valori di solidarietà, senso dell’amicizia e la comprensione nei confronti dei più deboli” che ha sempre mostrato verso tutti e tanti amici di Palau.  Ieri sera il sindaco Franco Manna, fiducioso ed ottimista, ha concluso con questa bella notizia le comunicazioni che ha rivolto in video conferenza ai suoi concittadini, sollecitato dalla situazione pandemica del momento e dalle varie chiacchiere sui social. Il suo silenzio è stato strumentalizzato, ha affermato Manna, non ci sono situazioni allarmanti per dare comunicazioni alla popolazione e nessuno vuol nascondere i casi positivi, come qualcuno ha ribadito, anzi è importante che venga comunicato per attivare le misure di legge. Come tutti i sindaci del territorio anche Manna si è battuto perché l’ATS aggiornasse continuamente i dati ma non sempre è così.  Da marzo a oggi, tutti hanno lavorato per garantire alla comunità la piena sicurezza e garantire serenità alle persone in disagio. Oltre alle comunicazioni dell’ATS, Manna ribadisce, che si ricevono notizie di altre positività che vengono sempre verificate e molto spesso sono risultate chiacchiere che creano solo allarmismo. La collettività sta rispettando le regole, infatti fino a giugno Palau era covid free e solo a luglio ci sono stati i primi due casi asintomatici ed ora siamo a 29 positività e 13 persone sono risultate negative. I casi di positività hanno colpito in maggioranza le donne, in controtendenza al caso nazionale, mentre i decessi sono stati due. Il sindaco fa quindi un resoconto puntuale sull’andamento delle positività:  a luglio 6 persone sotto sorveglianza di cui 2 positive e 4 negative; ad agosto nessun caso; a settembre 15 persone sotto sorveglianza di cui 8 positivi e 6  negativi; a ottobre 6 persone sotto sorveglianza 5 positivi e 1 negativo; a novembre 17 persone sotto sorveglianza di cui 14 positivi e 3 negativi; dei 14 positivi  6 sono in attesa  della conferma  del tampone molecolare e alcuni hanno terminato il periodo della quarantena. Oggi a Palau ci sono 8 positivi. Dopo i numeri il sindaco fa una riflessione sulla situazione del paese: fino all’estate non c’era un focolaio di covid, tutti i contagi sono stati quindi importati. Già a luglio una ordinanza, la prima fra tutti i sindaci galluresi, ha fatto chiudere i parchi giochi, ordinanza molto contestata da mamme e turisti, e vietava inoltre tutte le manifestazioni. Guardando i paesi vicini, si è rivelata un buon deterrente. L’ ordinanza di chiusura fino a febbraio 2021 ha la stessa motivazione, poiché nelle piazze principali si vedono mamme e bambini che non sempre rispettano le regole del distanziamento e così alcuni adolescenti che continuano a comportarsi come se il covid non esistesse. Per questo motivo quest’anno non ci saranno le consuete manifestazioni natalizie e neppure gli addobbi, ha annunciato il sindaco. Molto spesso la paura porta “al fai da te” come la corsa al tampone appena si ha notizia di una positività senza tenere conto dei tempi di vicinanza alla persona contagiata, intasando le strutture sanitarie.  In questa nuova ondata di pandemia è comprensibile l’insicurezza e la paura ma non deve avere il sopravvento sulle tre regole: lavaggio delle mani, mascherina e distanziamento. Per questo io sindaco Manna ha inviato un ringraziamento alle forze di polizia e ai volontari che hanno operato ed operano nell’assistenza ai bisogni di tutti i cittadini.

Pubblicato da il 23 Novembre 2020. Archiviato in Attualità,News. Segui tutte le risposte a questo articolo tramite il link a RSS 2.0.