,

Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

Palau. Il sindaco Francesco Pala ha giurato; “Vogliamo la normalità sociale che negli ultimi anni si è disgregata”

Palau 2013 Pala Francesco 2013wPalau. Il sindaco Francesco Pala ha giurato; “Vogliamo la normalità sociale che negli ultimi anni si è disgregata”

Era filato fino ad allora tutto liscio, tra applausi, sorrisi, strette di mano, dichiarazioni e formule augurali, pacche sulle spalle e foto. Fino a quando non ha preso la parola, per la seconda volta, il sindaco uscente Piero Cuccu, nettamente sconfitto nelle ultime elezioni, il quale, sulla proposta avanzata dal sindaco in carica Francesco Pala di voler votare una modifica allo statuto comunale che consenta la possibilità di nominare assessori esterni, ha espresso “stupore, disagio e perplessità”. Si stanno cambiando le regole senza una discussione preliminare, ha detto Cuccu, consentendo di fare l’assessore a “chi Palau 2013 Varello Claudio Pes Maria Piera wnon è stato eletto perché non ritenuto all’altezza”. Si è andati a votazione e la maggioranza, 8 consiglieri comunali più il sindaco hanno votato a favore della modifica. A parte ciò, questa mattina, in Piazza Popoli d’Europa, in un salone consiliare gremito, è stata una festa la prima seduta del consiglio comunale. “Vogliamo la normalità sociale che negli ultimi anni a Palau si è disgregata”, ha detto, fortemente applaudito, il sindaco Palau, auspicando e impegnandosi affinché i palaesi possano presto dire “qui grazie a Dio si amministra e si vive serenamente!”. Il vice sindaco Maria Piera Pes nel suo breve intervento ha sottolineato la discreta presenza femminile in consiglio (4 rappresentanti elette, di cui 3 di maggioranza,) definendola “preziosa Palau 2013 consiglio comunale pubblico wconquista per il paese” impegnandosi a realizzare una “collaborazione virtuosa tra rappresentati e rappresentanti, tra cittadini e istituzioni”. Dopo il giuramento il sindaco Francesco Pala aveva comunicato i nomi degli assessori nelle persone di Maria Piera Pes (vice sindaco con delega alla programmazione turistica, commercio e artigianato, politiche giovanili, sport) e di Claudio Varello (servizi sociali, polizia locale, sicurezza e relazioni con il cittadino). Rimane una delega da attribuire (a questo punto è certo che sarà nominato un esterno) mentre pare che il sindaco debba tenere per sé i lavori pubblici e l’urbanistica. Al termine della parte formale del consiglio comunale, tra le numerose autorità politiche e militari presenti non hanno voluto far mancare i loro saluti e voti augurali l’ex commissario regionale che ha retto per un anno il comune Francesco Cicero, l’assessore provinciale Giovanni Pileri, il sindaco di La Maddalena Angelo Comiti (presente col presidente del consiglio comunale Andrea Bargone), l’ex senatore ed ex presidente della Provincia Fedele Sanciu, il parroco don Salvatore Matta, il parlamentare Biasotti, il consigliere regionale Renato Lai. In prima fila c’era l’anziano genitore del neo sindaco, il pretore in pensione Giacomo Pala. Claudio Ronchi

Pubblicato da il 15 Giugno 2013. Archiviato in News. Segui tutte le risposte a questo articolo tramite il link a RSS 2.0.