,

Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

Palau. Il sindaco Manna: non ho paura per me, non ho paura per la mia famiglia

(di Claudio Ronchi) –Ho portato qui questa busta che contiene i cocci che sono stati rotti nella mia scala. Io spero, nel breve, di poter consegnare personalmente questi cocci alla persona che mi ha messo il petardo, spero di poterlo farlo personalmente, perché vorrei guardarlo negli occhi e vorrei capire esattamente che cosa pensava di ottenere con quel tipo di gesto”. La busta di plastica blu il sindaco Franco Manna l’ha mostrata ieri pomeriggio (sabato 6 aprile) al folto pubblico presente nel salone consiliare. “La scala del mio ufficio ha subito un piccolo attentato vandalico, chiamiamolo così, che non ha leso la mia persona ma credo che fondamentalmente abbia ancora una volta danneggiato, leso, ma soprattutto dato ancora una volta un’immagine negativa di un paese come Palau che ha molte potenzialità, che non può essere il paese di pochi vili interessati, e soprattutto di persone che pensano di essere dei piccoli balenti. Persone che peraltro non hanno il coraggio di esprimere direttamente le loro opinioni, persone soprattutto che, per fare denaro, sono pronte a passare soprattutto e tutti”.

Forse qualcuno, ha proseguito il sindaco Franco Manna, “pensava che con un ‘petardo’ posizionato nella scala del mio ufficio, l’indomani mattina qualcheduno arrivasse in questo consiglio prendesse delle decisioni diverse. Probabilmente qualcheduno era convinto che in questa maniera il sindaco si terrorizzasse e dall’indomani mattina smettesse di fare quello che stava facendo, portare avanti le sue scelte, le sue decisioni sul programma. Bene, io non sono fatto così. Lo dico molto chiaramente – ha proseguito Manna – non ho paura per me, non ho paura per la mia famiglia, sono abituato ad affrontare la vita a testa alta, l’ho sempre fatto e il mio percorso politico è stato sempre quello di confrontarmi senza mai tirarmi indietro. Nel mio percorso politico ho subito atti sempre da parte degli altri, ma tutte le volte che il percorso politico si è scontrato con la mia famiglia, coinvolgendo e toccando la mia famiglia, li ho trovato sempre maggiori risorse, maggiori forze e maggior coraggio di andare avanti. Perché quando credo in una cosa sono disposto a portarla sino in fondo”.

Il discorso del sindaco è a braccio e pronunciato in piedi passeggiando con il microfono. “In questi giorni sulla mia persona sono stati espressi apprezzamenti del tipo ‘sei un bastardo’, sono stati espressi degli apprezzamenti tipo ‘ci sta rovinando’, sono stati espressi degli apprezzamenti contro i componenti della mia maggioranza, senza però mai avere il coraggio di un confronto diretto, come si dice, tra persone che possono avere divergenze di opinioni ma che devono avere alla base il coraggio di sapersi confrontare”.

Secondo il sindaco Manna, “c’è una parte del nostro tessuto sociale che è malata di economia, malata di interessi economici, gente che probabilmente dà più valore al denaro che a ciò che è la collettività, gente che probabilmente in questi anni, proprio perché nessuno gli ha messo delle regole, si ritiene di dover decidere quello che vuole. Bene”, sono sempre parole del sindaco, “a queste persone faccio sapere che da questo momento noi siamo qua e vigileremo, controlleremo, faremo in maniera che ci sia rispetto di quelle che sono le regole”.

 

Pubblicato da il 7 Aprile 2019. Archiviato in News. Segui tutte le risposte a questo articolo tramite il link a RSS 2.0.