,

Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

Palau. Per l’opposizione “privo di giustificazione” l’aver tolto la disponibilità dei locali di Montiggia

(di Claudio Ronchi) – Tra gli argomenti che dall’opposizione sono stati contestati e anche in maniera piuttosto dura, durante i lavori dell’ultimo consiglio comunale, c’è stato quello relativo alle strutture comunali adibite, dalle passate amministrazioni, ad aree di carattere sociale e culturale, in particolare quelle di Montiggia. Paola Pischedda ha contestato le dichiarazioni dell’amministrazione comunale relative, al Centro di Aggregazione Sociale, al Cineteatro, al Museo Etnografico e al Centro di Documentazione che “saranno sottoposti a manutenzione ordinaria e straordinaria per una riqualificazione importante dal punto di vista della sicurezza, strutturale, nonchè la loro valorizzazione patrimoniale sociale”.

Per la capogruppo di minoranza “questa mission di governance non è prevista nel piano triennale delle opere pubbliche forse perché questi locali sono già stati messi in sicurezza negli anni scorsi e agli atti dell’Ufficio lavori pubblici non risultano problemi di natura strutturale”. All’opposizione ritengono pertanto “privo di giustificazione, il fatto che gli assegnatari dei locali del centro di aggregazione sociale (band musicali, ass. Avis e CAF) siano stati obbligati a restituire le chiavi alla fine dell’anno 2018. Ciò ha determinato un “vuoto” nel panorama dei servizi e del patrimonio sociale della nostra comunità”.

Pubblicato da il 17 Aprile 2019. Archiviato in Brevi,News. Segui tutte le risposte a questo articolo tramite il link a RSS 2.0.