,

Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

Parco Nazionale di La Maddalena. Parco e Corpo Forestale Regionale combatteranno le discariche abusive, primo nemico dell’ambiente?

Parco Nazionale di La Maddalena. Parco e Corpo Forestale Regionale combatteranno le discariche abusive, primo nemico dell’ambiente?

Ora il Parco Nazionale ha il suo ‘braccio armato’ per reprimere degli illeciti ambientali all’interno dei propri confini. Ciò scaturisce dalla recente sottoscrizione del Piano Operativo col Corpo Forestale di Vigilanza Ambientale. La struttura costituita svolge le sue attività alle dipendenze funzionali dell’Ente Parco e si occupa dello svolgimento di tutti compiti di sorveglianza e custodia del patrimonio naturale dell’area protetta assicurando il rispetto delle prescrizioni normative previste in materia di tutela ambientale all’interno dei confini di un Parco. L’istituzione del C.T.A – spiega il direttore dell’Ente Parco Giovannella Urban – ha rappresentato un momento significativo per le attività di tutela e prevenzione degli illeciti ambientali all’interno dei confini del Parco. La firma del Piano operativo 2013 rappresenta una conferma rispetto alla validità di questo strumento di gestione congiunta». È auspicabile che la prima attenzione venga rivolta, più che “all’assistenza ai visitatori del Parco per fornire collaborazione, accompagnamento e soccorso”, e  “alla prevenzione e lotta attiva agli incendi boschivi, delle operazioni antibracconaggio, nonché della tutela e del recupero della fauna selvatica”, all’incontrollato proliferare delle discariche abusive, al momento primo nemico dell’ambiente nel territorio del Parco. Claudio Ronchi

Pubblicato da il 2 Marzo 2013. Archiviato in News. Segui tutte le risposte a questo articolo tramite il link a RSS 2.0.