,

Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

Pillole di storia 28. Quando le auto vennero bloccate a Palau

Pillole di storia 28. Quando le auto vennero bloccate a Palau.

Oggi ci pensa il caro-traghetti a contenere l’accesso a La Maddalena dei turisti giornalieri, dal 1° luglio al 31 agosto del 1992 (vent’anni fa) invece si pensò bene (?) di bloccare l’accesso delle auto a Palau. Fu firmato infatti, il 1° giugno 1992, un Decreto Interministeriale (Turismo e Lavori Pubblici). Tranne quelle dei residenti, dei militari italiani e americani, comunque con casa di proprietà, con prenotazione di albergo o case, tutte le altre auto sarebbero dovute rimanere posteggiate in un grande parcheggio allestito all’ingresso di Palau, in località Liscia Columba, di lato al rio Zecchino. L’obbiettivo dell’Amministrazione Comunale dell’epoca, guidata dal sindaco Giuseppe Deligia, era quella di rendere l’Arcipelago, dotato di strade strette e pochi parcheggi, più vivibile per i residenti e per gli stessi turisti che qui venivano a trascorrere le proprie vacanze. L’esito dell’operazione, non molto ben organizzata e contestata, non fu dei più apprezzabili, tanto che né l’anno successivo né in quelli seguenti venne ripetuta. All’epoca i collegamenti erano assegnati alla Saremar e dall’S&Z.  Claudio Ronchi

Pubblicato da il 10 Dicembre 2012. Archiviato in Storia. Segui tutte le risposte a questo articolo tramite il link a RSS 2.0.