,

Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

Privatizzati i servizi cimiteriali: Affidati a una cooperativa di Ozieri

Cimitero panoramica 1 wCon Determinazione n. 1022 del 14 agosto scorso della responsabile del servizio Direzione delle OO.PP. architetto Silvia Cera, il Comune di La Maddalena ha provvisoriamente esternalizzato (privatizzato) il servizio necroscopico-cimiteriale che consiste nelle operazioni di inumazione, di tumulazione, di estumulazione, di cremazione ed esumazione delle salme, negli interventi di manutenzione ordinaria e straordinaria delle strutture loculari oltre le fontane, nella gestione e funzionamento del forno crematorio, nella la cura e mantenimento del verde, la pulizia viali, le concessioni di lotti, cappelle gentilizie, loculi e ossarini comunali, le volture, le cointestazioni delle cappelle cimiteriali ecc. Motivo della esternalizzazione (privatizzazione) l’andata in pensione del dipendente Antonio Apogeo (il cui pensionamento era previsto da tempo), il fatto che allo stato attuale ci sia una sola unità che dovrebbe effettuare tutte le attività sopra enunciate e che sono in fase di espletamento le procedure di assunzione di un nuovo Necroforo Comunale. Il servizio è stato così affidato alla Cooperativa Sociale S.P.E.S., di Ozieri, per un totale di 3 mesi. Il timore è che (stanti le difficoltà di assunzione di un nuovo dipendente attraverso le procedure di legge), l’esternalizzazione possa essere prorogata più di una volta fino a diventare poi definitiva. Perché timore? Perché laddove c’è stata esternalizzazione, cioè privatizzazione, come ad esempio ad Olbia, i costi cimiteriali per i cittadini sono notevolmente aumentati.

Pubblicato da il 24 Settembre 2014. Archiviato in Attualità. Segui tutte le risposte a questo articolo tramite il link a RSS 2.0.