,

Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

Provincia. Assessore Baffigo : “Per il turismo la madre di tutti i problemi è il costo dei trasporti”.

Provincia. Assessore Baffigo : “Per il turismo la madre di tutti i problemi è il costo dei trasporti”.

“Esattamente un anno fa, il 13 aprile 2011, durante un incontro con i sette assessori al turismo delle province sarde e i responsabili dell’Ups (Unione province sarde), incontrammo i componenti della Commissione Industria delle Regione – afferma l’Assessore provinciale al Turismo Giuseppe Baffigo – qui ponemmo al centro dell’attenzione le varie problematiche del turismo sardo ed evidenziammo la madre di tutti i problemi: il caro tariffe nei  trasporti da e per la Sardegna”. “La Commissione regionale – prosegue l’Assessore – prese l’impegno all’unanimità di portare la questione all’esame del Consiglio regionale. Il Presidente della Provincia Olbia Tempio Fedele Sanciu, per tenere alta l’attenzione convocò ad Olbia, all’Isola Bianca, un Consiglio provinciale aperto insieme al Consiglio della Provincia di Nuoro, al Presidente della Regione Ugo Cappellacci e ai suoi assessori regionali, ai sindaci della Sardegna, a tanti esponenti politici e imprenditori del settore turistico e non solo, ottenendo centinaia di adesioni, tutti preoccupati del problema dei trasporti”. Ora è arrivato il momento di rispondere con fatti concreti. L’iniziativa della formazione della Flotta sarda, seppur lodevole, deve essere funzionale alla soluzione del problema, ma purtroppo ancora non lo è per motivi che tutti conoscono. La Regione deve impegnarsi con risorse finanziarie proprie per abbattere i costi: è l’unica soluzione. Non serve infatti promuovere il territorio  sardo nella sua bellezza e nella sua ricchezza culturale e storica  se poi i costi per raggiungerlo sono proibitivi”.“Non si può accettare che per un tragitto di poco più di tre miglia, e stiamo parlando di Palau-La Maddalena, una famiglia di 4 persone con auto al seguito spenda oltre 50 euro, la stessa cifra di un volo low cost andata e ritorno per Londra. Peggio ancora se pensiamo ad un traversata dal Continente alla Sardegna e viceversa che ormai viene a costare come dieci giorni di vacanza (tutto compreso), in Toscana o in Croazia. La Regione – conclude l’Assessore provinciale al Turismo Giuseppe Baffigo – per smentire le ulteriori cassandre per l’economica turistica, risolva questo problema altrimenti  rimarranno tutti vani gli  impegni sulla promozione e sull’adeguamento delle strutture ricettive: senza un’adeguata politica dei trasporti luoghi e strutture rimarranno deserti”.

Pubblicato da il 17 Aprile 2012. Archiviato in Attualità. Segui tutte le risposte a questo articolo tramite il link a RSS 2.0.