,

Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

Ritrovato il corpo dell’uomo scomparso a Santa Teresa Gallura

È stato avvistato domenica mattina 18 dicembre, a levante del porto di Santa Teresa Gallura, da un velivolo dei Carabinieri del 10° Reparto Operativo di Olbia, il corpo di Gaetano Aprea, il pescatore settantaquattrenne scomparso dalla serata di venerdì scorso 16 dicembre.

Il corpo, adagiato sugli scogli, è stato recuperato da una squadra di sommozzatori appartenente al Corpo dei Vigili del Fuoco e portato sulla terraferma a bordo della Motovedetta CP 870 della Capitaneria di Porto di La Maddalena.

Avvisata la famiglia del ritrovamento del corpo, sono in corso gli accertamenti da parte del medico legale sotto il coordinamento del magistrato di turno della Procura della Repubblica di Tempio.

Non rientrato a casa, poco dopo la mezzanotte di venerdì, i familiari di Gaetano Aprea dopo un primo vano tentativo di ricerca, ne avevano fatto denuncia. L’uomo, a bordo del proprio gozzo in legno di 4 metri, era solito pescare durante le ore pomeridiane nel tratto di mare ricompreso tra l’isola della Municca e località Punta Falcone.

La Guardia Costiera di La Maddalena aveva prontamente attivato la macchina degli interventi, che aveva dovuto poi sospendere in considerazione delle pessime condizioni di visibilità legate all’oscurità della notte.

All’operazione l’indomani avevano partecipato dalle prime luci dell’alba due elicotteri, rispettivamente dei Carabinieri e della Polizia di Stato, di un ulteriore unità navale della Guardia Costiera, la motovedetta 706, e di pattuglie terrestri coordinate dal responsabile della locale Delegazione di Spiaggia.

In mattinata erano stati individuati il relitto del gozzo, spiaggiato su una costa rocciosa nelle vicinanze di Cala Spinosa, a Capo Testa, ed alcuni effetti personali.

Poi, domenica, il ritrovamento del corpo.

Pubblicato da il 19 Dicembre 2016. Archiviato in Attualità,News. Segui tutte le risposte a questo articolo tramite il link a RSS 2.0.