,

Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

Santa Teresa di Gallura. Tecnologia 5G: il Comune dovrà vigilare

(di Claudio Ronchi) – Nel consiglio comunale del 28 agosto scorso si è parlato – tra l’altro – dei possibili effetti delle emissioni radioattive sulla salute dell’uomo generati dalla sperimentazione della tecnologia 5G, argomento peraltro già trattato in seno alla giunta dell’Unione dei Comuni dell’Alta Gallura, per espressa richiesta del sindaco Stefano Pisciottu. A Santa Teresa, col voto favorevole di 8 consiglieri e quello contrario di 3, è stata approvato un ordine del giorno con il quale viene impegnato lo stesso consiglio, il sindaco e la giunta, nell’ambito delle competenze attribuite, “ad una costante attività di verifica, in fase di attuazione della sperimentazione 5G e di monitoraggio, in via successiva, nella fase di attuazione generalizzata della stessa a tutto il territorio nazionale, anche attraverso un coinvolgimento attivo delle popolazioni e amministrazione del territorio attraverso l’Unione dei Comuni Alta Gallura, al fine di porre in essere le azioni e/o le determinazioni necessarie alla salvaguardia e tutela della salute umana e della tutela ambientale, da individuare sempre come valori di rilievo costituzionale”.

Pubblicato da il 18 Settembre 2020. Archiviato in Attualità,News. Segui tutte le risposte a questo articolo tramite il link a RSS 2.0.