,

Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

Santa Teresa G. Imposta di soggiorno, il no delle minoranze (5)

Santa Teresa G. Imposta di soggiorno, il no delle minoranze (5)

Non solo c’è stato il voto contrario delle minoranze nell’ultimo consiglio comunale ma anche l’astensione della consigliera Laura Pischedda, sia per quanto riguarda l’istituzione che per quanto riguarda le tariffe dell’imposta di soggiorno. Molto critica l’opposizione sia con l’intervento di Domenico Azara che con quello di Nadia Matta, che ha letto la posizione del gruppo “A cara a ventu”.

Abbiamo saputo dalla stampa della vostra intenzione di istituire l’imposta di soggiorno, ha rimproverato all’amministrazione Pisciottu la consigliera, sarebbe stato molto utile invece parlarne e un confronto sull’argomento.

“A cara a ventu” ritiene l’imposta di soggiorno dannosa, anche perché questo balzello, così è stata definita, non viene applicato in tutti i comuni della Gallura e potrebbe penalizzare Santa Teresa. Ci sono strutture ricettive piccole, medie e grandi che hanno già venduto i pacchetti turistici per la prossima stagione estiva, e si troveranno nella condizione o di ritoccarli oppure di accollarsi l’imposta. Oltretutto, ha proseguito la consigliera, dovendo entrare in vigore, per l’anno in corso, per pochi giorni, dal 27 al 31 dicembre, ci saranno una serie di adempimenti burocratici gravosi. Secondo la consigliera e il gruppo per il quale parlava, la tassa non è stata opportunamente modulata e non si è tenuto conto tra l’altro né della stagione, nel senso che d’estate si paga come in primavera o in autunno, mentre differenziarla potrebbe rappresentare un incentivo ad allungare la stagione, né s’è tenuto conto dell’età dei villeggianti, altro aspetto invece da prendere in considerazione.

Poi come già scritto nelle puntate precedenti ha chiesto l’impegno al sindaco che negli incontri dell’anno prossimo, per verificare e decidere ulteriormente sull’imposta di soggiorno, sia coinvolta anche la minoranza. Il sindaco Pisciottu ha preso impegno di farlo.

(5-Fine) Claudio Ronchi

 

Pubblicato da il 3 Novembre 2017. Archiviato in Attualità. Segui tutte le risposte a questo articolo tramite il link a RSS 2.0.