,

Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

Santa Teresa Gallura. Carcasse in giro da raccogliere

Certo è che sul Comune ovvero sul contribuente teresino, gravano tra gli altri, anche i costi derivanti da chi abbandona sul territorio, cosa peraltro diffusa anche in altre zone, moto e motorette, auto, furgoni eccetera. In questi anni si sono effettuati diversi interventi che continueranno anche in questo 2019. L’amministrazione comunale e intenzionata a proseguire la campagna di bonifica, avvalendosi della collaborazione della ditta Ecologic Metal Snc. Quest’anno la campagna di bonifica sarà estesa anche alle zone rurali e sarà intensificata nelle frazioni e nei nuclei abitati più consistenti. Oltre alla campagna per la rimozione forzata degli inquinanti, sarà avviato una campagna informativa agli utenti, al fine di incoraggiarli al conferimento volontario, alla rottamazione, e a proprie spese, dei veicoli dismessi. Questo comporterebbe un notevole risparmio. Con la rimozione forzata infatti oltre alla targa, quando c’è, vengono rilevati anche i dati di matricola del veicolo. Pur tuttavia non sempre si riesce a risalire al proprietario, o anche si risale ad esso non sempre il comune riesce ad incassare il dovuto anticipato. Per cui i costi sostenuti rimangono sul “groppone” del Comune.

Pubblicato da il 24 Maggio 2019. Archiviato in Brevi,News. Segui tutte le risposte a questo articolo tramite il link a RSS 2.0.