,

Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

Santa Teresa Gallura. Discriminazione per un israeliano? Sospeso il Festival Jazz Musica sulle Bocche

La giunta comunale, riunitasi l’8 marzo, ha dato incarico alla responsabile del settore Cultura, Istruzione, Sport, Turismo e Spettacolo, dott.ssa Giovanna Carla Occhioni, “di sospendere ogni attività volta alla realizzazione del Festival Jazz Musica sulle Bocche 2019, in attesa delle necessarie e opportune valutazioni in merito alle decisioni da intraprendere”.

La decisione nasce dalla nota del 6 marzo 2019, dell’Associazione Chenàbura – sardos pro Israele di Cagliari, con la quale il presidente Mario Carboni ha segnalato, è scritto in delibera, “un episodio di antisemitismo e discriminazione” che sarebbe accaduto a danno del musicista israeliano, Eyal Lerner, da parte del direttore artistico del Festival Jazz Musica sulle Bocche, Enzo Favata.

Con lettera del 6 marzo 2019, Enzo Favata, è scritto in delibera, “porge le scuse formali verso l’Amministrazione Comunale e verso il musicista Eyal Lerner, invitando quest’ultimo a partecipare al Festival”.

In data 7 marzo il sindaco Stefano Pisciottu ha comunicato al presidente dell’Ass.ne Chenàbura – sardos pro Israele “la ferma dissociazione e distanza dell’amministrazione comunale dalle dichiarazioni rese dal direttore artistico Enzo Favata, estranee allo spirito del festival ribadendo che la musica è il linguaggio universale attraverso il quale i popoli possono dialogare”. Con delibera di giunta n 32 dell’8 marzo, come scritto, la giunta ha assunto la decisione della sospensione, quantomeno temporanea, del Festival Jazz Musica sulle Bocche 2019.

Pubblicato da il 10 Marzo 2019. Archiviato in Attualità. Segui tutte le risposte a questo articolo tramite il link a RSS 2.0.