,

Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

Santa Teresa Gallura. Nadia Matta: Turismo volano della nostra economia; Invogliare alla formazione della famiglia, indirizzare i giovani alla cultura, al lavoro e a una vita sana

(di Claudio Ronchi) “Gli anni trascorsi tra gli scranni della minoranza hanno rafforzato la mia tempra e le mie convinzioni politiche, accompagnandomi gradualmente a maturare una delle decisioni più importanti della mia vita: presentarmi con la carica di capolista, in alternativa a coloro che ci governano da 10 anni”. Le parole sono di Nadia Matta, 58 anni, insegnante. La squadra è formata però da persone “scelte non per la connotazione politica, ma per il carico umano e per il contributo che sapranno apportare affinché Santa Teresa riacquisti la dignità che merita”. Nadia Matta dichiara che “primariamente” il cambiamento passerà dall’ Ente Comunale, attraverso un suo riassetto ed una sua riorganizzazione e “secondariamente” sarà rivolto al territorio, al sociale e all’economia. Ripartire dal territorio “non per sfruttarlo, ma per coglierne le opportunità che ci offre”. Mancano “strutture ricettive di alto livello”, c’è stata “scarsissima cura delle frazioni, dei piccoli agglomerati e dell’agro”, e bisogna porre rimedio a “un piano urbanistico a macchia di leopardo che non ha tenuto conto di una pianificazione armoniosa del paese, della necessità della nascita di zone verdi, di piazze, di zone riservate al parcheggio”. C’è da migliorare la qualità della vita non solo dal punto di vista economico: Nadia Matta pensa alla famiglia, ai giovani e agli anziani, ai quali “sarà doveroso assicurare una dignità sociale attraverso servizi, iniziative e luoghi di aggregazione. I nostri obiettivi saranno quelli di invogliare alla formazione della famiglia, di indirizzare i giovani alla cultura, al lavoro e ad una vita sana, di rendere dignitosa e piacevole la vita degli anziani”. Valorizzazione della pesca e dell’agricoltura ma soprattutto potenziamento dell’attività turistica, “volano” dell’economia teresina. “Il turismo balneare non è più sufficiente a garantire tranquillità e benessere agli operatori turistici, a tutte le attività correlate e ai lavoratori”, afferma Nadia Matta. “È necessario differenziare l’offerta a seconda della stagionalità, non puntando solo sul turismo balneare che dovrà essere più di qualità, ma anche su altri tipi di turismo: culturale, sportivo, scolastico, crocieristico, enogastronomico, congressuale…”. Con Nadia Matta sono candidati nella lista Futuro diverso, alla carica di consigliere: Domenico Azara, Selene Baelde, Sandra Careddu, Samanta Coppi, Giancarlo Giagoni, Gianpiero Modesto, Maurizio Muntoni, Nello Mura, Domenico Nicolai, Adriana Panu, Marco Pischedda, Mariolino Ranedda, Caterina Sardo, Fabrizio Scolafurru, Claudia Serra, Sandro Villani.

Pubblicato da il 8 Ottobre 2020. Archiviato in Attualità,News. Segui tutte le risposte a questo articolo tramite il link a RSS 2.0.