,

Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

Santa Teresa. Sinistra Ecologia Libertà per l’Area Marina Protetta La Colba-Punta Falcone e il Parco Internazionale

Santa Teresa. Sinistra Ecologia Libertà per l’Area Marina Protetta La Colba-Punta Falcone e il Parco Internazionale.

Dopo sversamento di olio combustibile parte del quale ha inquinato le coste di Santa Teresa, a parere di Sinistra Ecologia Libertà teresina “La qualità della comunicazione data all’opinione pubblica, sui fatti accaduti” sarebbe “eccessivamente enfatizzata con il risultato che questa potrebbe dimostrarsi, ai fini delle ricadute nel settore del turismo, più grave del fatto stesso”. Ritiene pertanto “necessario e inderogabile” che l’Amministrazione comunale “auspicabilmente con il concorso degli altri Enti territoriali sovraordinati (Provincia e Regione) si faccia carico di avviare, con altrettanta enfasi, una campagna di informazione, a largo raggio, che tranquillizzi gli operatori del settore turismo, assicurando loro che le condizioni ambientali del territorio e delle coste garantiscono una loro ampia e corretta fruizione. A tale proposito riteniamo ormai improcrastinabile portare all’attenzione dell’opinione pubblica, locale e non, la necessità di perseguire l’obiettivo della costituzione dell’area marina protetta La Colba- Punta Falcone, propedeutica e complementare alla istituzione del Parco Internazionale delle Bocche di Bonifacio”. Sinistra Ecologia Libertà auspica inoltre “che il Sindaco, con la necessaria fermezza e autorevolezza che la situazione richiede, assuma il ruolo primario del coordinamento delle operazioni di bonifica e monitoraggio perché riteniamo inopportuno che, tale ruolo venga assunto da chi ha provocato il danno”.

(Sabato 19 febbraio 2011)

Pubblicato da il 19 Febbraio 2011. Archiviato in Attualità. Segui tutte le risposte a questo articolo tramite il link a RSS 2.0. Responses are currently closed, but you can trackback from your own site.