,

Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

Sant’Antonio di Gallura. Il paese parte per primo nella “Città dei paesi”

(di Claudio Ronchi) – Non capita spesso che il paese si trovi al centro dell’attenzione politico-amministrativa della Gallura. Lo è ora per essere il primo dove iniziano a concretizzarsi alcuni dei progetti di sviluppo denominati “La città di paesi della Gallura”, che contano su un finanziamento regionale da 32 milioni di euro per una cinquantina di interventi nei vari comuni dell’Alta e della Bassa Gallura.

L’assessore regionale Raffaele Paci, ieri a Sant’Antonio per verificare l’inizio delle prime opere, ha anche sottoscritto l’accordo con alcuni comuni galluresi per i primi 19 progetti, ormai prossimi all’inizio della realizzazione.

Per Sant’Antonio gli interventi, pari ad un importo complessivo di 1.300.000 euro, sono così suddivisi: Mobilità Sostenibile (€ 334.000); Completamento del Museo (€ 250.000); Valorizzazione del Liscia (€ 376.000); Pista Ciclabile verso San Giuseppe (€ 326.000).
All’incontro di ieri, oltre al sindaco, padrone di casa, Carlo Duilio Viti, che è anche il presidente dell’Unione dei Comuni Gallura, e ad altri suoi colleghi, c’erano il vicepresidente dell’Unione di Comuni Alta Gallura, Nicola Muzzu, il presidente Anci Emiliano Deiana e la responsabile dell’ufficio regionale unico di progetto Franca Murgia.

Pubblicato da il 9 Febbraio 2019. Archiviato in Attualità,News. Segui tutte le risposte a questo articolo tramite il link a RSS 2.0.