,

Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

Santuario Pelagos: l’Arcipelago di La Maddalena e le politiche di tutela dei mammiferi marini

L’Arcipelago di La Maddalena è stato al centro di una giornata di confronto e dibattito sulle politiche di protezione dei mammiferi marini all’interno del Santuario Pelagos. L’iniziativa è stata organizzata dal Reparto Ambientale Marino del Ministero dell’Ambiente e della tutela del territorio e del mare su volontà espressa dalla Direzione Generale della Protezione Natura e in particolare dalla Direttrice Maria Carmela Giarratano. Un’occasione di approfondimento scientifico per fare il punto sulle diverse esperienze maturate dalle realtà associative espresse dalle comunità locali che operano all’interno del perimetro del Santuario Pelagos, per misurare il coinvolgimento e l’efficacia della rete di tutela che coinvolge nel nord Sardegna 11 amministrazioni comunali costiere aderenti alla Carta di partenariato “Pelagos”.

All’incontro hanno aderito la Direzione generale del Servizio tutela della natura dell’Assessorato all’ambiente della Regione Sardegna, i rappresentanti dell’Università degli Studi di Sassari e dell’Istituto zooprofilattico della Regione Sardegna e i delegati della Regione Corsica Gianluigi Cancemi come rappresentante dell’OEC, animatore del progetto GECT – Parco Marino Internazionale delle Bocche di Bonifacio. Nel ruolo di padroni di casa: l’Amministrazione comunale di La Maddalena rappresentata dal Sindaco Luca Montella, il Direttore Marittimo di Olbia il Capitano di Vascello (CP) Pietro Preziosi e chiaramente il Parco Nazionale guidato dal Commissario straordinario: il Capitano di fregata Leonardo Deri e dal Direttore facente funzioni Yuri Donno.

Pubblicato da il 9 Giugno 2017. Archiviato in Attualità,News. Segui tutte le risposte a questo articolo tramite il link a RSS 2.0.