,

Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

SERA/GAZZETTA di MADDALENA, di domenica 20 dicembre

(a cura di Claudio Ronchi)

SI PREANNUNCIA DIBATTITO SULLA DESTINAZIONE DEL MILIONE ED OLTRE DELLE SERVITÙ MILITARI. Sarà interessante seguire, domani, in consiglio comunale (ore 9:30 in diretta streaming), il dibattito sulle scelte della maggioranza, e il contributo che potranno dare le minoranze, sul punto relativo alla destinazione delle maggiori entrate giunte nelle casse comunali quale risarcimento per le servitù militari. Stiamo parlando di 1milione345.000 euro disponibili (compresi i 195mila dell’imposta di sbarco). Destinazione peraltro già stabilita dalla maggioranza con una delibera di giunta di qualche giorno fa.

ECCO COME SARÀ SPESO IL MILIONE/345MILA EURO. L’amministrazione del sindaco Fabio Lai ha destinato il milione/345mila euro alla realizzazione di opere pubbliche. La giunta comunale, su proposta dell’assessore Claudio Tollis, ha stabilito che tale somma venga utilizzata per la realizzazione delle seguenti opere pubbliche. La cifra di 650.000 euro sarà utilizzata per i lavori di valorizzazione di Piazza XXIII Febbraio e l’installazione di un monumento dedicato a Domenico Millelire. L’importo di 142.000 euro sarà utilizzato per la nuova pavimentazione del lungomare di Piazza Comando fino a Punta Chiara-zona Capitaneria di Porto. Con 150.000 euro sarà realizzata la sala della musica mentre 200.000 euro verranno utilizzati per la realizzazione della rimessa degli automezzi comunali; infine 150.000 euro saranno spesi per la manutenzione straordinaria del patrimonio comunale.

LE PROPOSTE DELLE MINORANZE SU QUEI FONDI. Le minoranze consiliari che hanno per capogruppo Annalisa Gulino e Rosanna Giudice, in merito all’utilizzo delle risorse derivanti dal risarcimento per le servitù militari avevano chiesto all’amministrazione comunale che venissero utilizzate per interventi pubblici atti ad incentivare l’occupazione, quali opere di manutenzione, riqualificazione patrimonio comunale e iniziative di solidarietà.

SUI GIORNALI DI OGGI. L’Unione Sarda: Sarà esposto il capodoglio spiaggiato. La Nuova Sardegna; Dietro il video di Sfera c’è un talento dell’isola. Federico Bressan, animatore, ha firmato “Macarena” col suo team Oltre al progetto per il trapper ha collaborato con Carl Brave e The ghost club. La scheda: Passato da grafico poi motion designer. La Nuova Sardegna; Un centro di accoglienza per senza dimora.

TRIGESIMO. Nel trigesimo della morte di Giovanni Maria Seatzu, una Messa in suffragio sarà celebrata domani, lunedì 21 dicembre, alle ore 18:00, nella chiesa di Santa Maria Maddalena.

LA STORIA. Il primo presepe all’isola, 250 anni fa. Era il 1770 e meno di sei mesi prima era stata celebrata la prima Messa, nella chiesetta di Santa Maria Maddalena (oggi Trinita). Pochi giorni prima del giorno di Natale, il Natale del 1770, il parroco, don Virgilio Mannu, allestì, probabilmente, un piccolo presepe con alcune statuine che forse fece intagliare da qualcuno abile in questi lavori o da un qualche marinaio della guarnigione militare. Davanti a quel piccolo presepe, il primo realizzato nella chiesa della giovanissima comunità isolana composta da famiglie originarie della Corsica e dei militari della guarnigione e di alcune navi, il parroco si dovette raccogliere in preghiera nei giorni precedenti il Natale insieme ai fedeli. In molti, quell’anno, dovettero recarsi nella chiesetta per vedere il presepe, e forse anche qualcuno che abitava a Caprera che, per giungervi, avrebbe dovuto attraversare, con la barca, il passo della Moneta e risalire poi, a piedi, verso il Collo Piano.

STASERA SI ESPONE PER IL RITIRO DI DOMANI LUNEDI’: Secco nelle zone A e B. Umido nella zona A.

FOTO DI COPERTINA. Notturno, il cinema teatro Primo Longobardo.

BUONA SERATA!

Pubblicato da il 20 Dicembre 2020. Archiviato in Brevi,News. Segui tutte le risposte a questo articolo tramite il link a RSS 2.0.