,

Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

SERA/GAZZETTA di MADDALENA, di lunedì 28 gennaio 2021.

(a cura di Claudio Ronchi)

CELERE CONSIGLIO COMUNALE, APPROVATI I 2 PUNTI ALL’ORDINE DEL GIORNO. È durato un’ora e dieci minuti il consiglio comunale di questo pomeriggio con tre punti all’ordine del giorno. Approvate le due variazioni al bilancio sulle quali ha relazionato l’assessore Claudio Tollis; la prima variazione è stata approvata con il voto favorevole della maggioranza più quello del consigliere di minoranza Giovanni Manconi mentre il gruppo Gulino e il gruppo giudice hanno votato contrario. La seconda variazione è stata approvata con i voti favorevoli della sola maggioranza e l’astensione di tutte le minoranze. Per quanto riguarda il question time la consigliera Rosanna Giudice ha sollevato il problema dell’ospedale, dell’elisoccorso e del deposito di scorie radioattive. Su questi punti sono intervenuti Giovanni Manconi, il sindaco e Annalisa Gulino. La quale Gulino ha evidenziato ancora la mancanza del collegamento streaming dei lavori consiliari. Nelle prossime edizioni Gallura Informazione approfondirà i temi trattati.

HANNO DETTO. Rosanna Giudice, capogruppo comunale di minoranza. “Chiedo che sia messo sempre un puntino all’ordine del giorno del consiglio comunale sulla sanità finché non termine dell’emergenza”.

DOMANI SI DONA IL SANGUE. Domani, martedì 26 gennaio, sarà presente in Piazza Comando l’autoemoteca del Centro Trasfusionale di Olbia per la raccolta sangue organizzata dall’Avis cittadina. Prenotazioni ai numeri di telefono 3406647297 (Presidente) e 3477168813 (Segretario). Prossime donazioni, il 12 ed il 27 febbraio, sempre con chiamate individuali per appuntamento,

LUTTO-CONDOGLIANZE. È deceduta ieri, Maria Franca Panzani in Fadda. Aveva 72 anni. I funerali si sono svolti oggi, lunedì 25 gennaio, alle ore 15:00, nella chiesa di Moneta. Condoglianze ai familiari.

TRAMONTO. Il sole oggi è tramontato alle ore 17:30; era sorto alle 7:39

LA STORIA. Jermyn: un prete anglicano vissuto a Maddalena e seppellito a Santo Stefano. Nel 1851 ovvero 170 anni fa, giunse a Maddalena l’inglese prete anglicano George Bitton Jermyn, una figura misteriosa riguardo alla sua vita precedente e a quella ritiratissima che fece nell’Isola. Scrivono nel loro libro ‘Inglesi nell’Arcipelago Giovanna Sotgiu e Alberto Sega (Paolo Sorba editore) che fu uomo colto con più lauree, due delle quali in Leggi e che, come prete anglicano, aveva retto in Inghilterra diverse parrocchie. Benestante, sposato (come è consentito ai preti anglicani) per due volte (in quanto rimasto vedovo) ebbe almeno due figli che raggiunsero buoni gradini sociali. George Bitton Jermyn quando giunse La Maddalena aveva 62 anni e c’è da ritenere che a lui facessero riferimento gli altri inglesi presenti nell’Isola. Non sappiamo dove abitò. Il parroco dell’epoca, don Antonio Mamia Addis, alla sua morte, nel 1857, appena per sei anni dal suo arrivo, gli negò la sepoltura nel cattolico ‘Cimitero Vecchio’. Il seppellimento avvenne pertanto nel piccolo cimitero non consacrato dell’isola di Santo Stefano, occasionalmente realizzato nel 1794, per motivi sanitari, dovendovi seppellire i morti di uno scontro navale tra navi sarde e barbaresche.

STASERA SI ESPONE PER IL RITIRO DI DOMANI MARTEDI’: Carta nelle zone A e B. Umido nella zona B.

BUONA SERATA!

Pubblicato da il 25 Gennaio 2021. Archiviato in Brevi,News. Segui tutte le risposte a questo articolo tramite il link a RSS 2.0.