,

Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

Un commissario per l’ex Arsenale?

Arsenale Disastro Foto Mauro Pili“C’è una riflessione in corso in sede governativa per immaginare una sorta di commissario straordinario, con poteri speciali, come si è fatto per Bagnoli, perché questo facilita le procedure per arrivare alla soluzione dei problemi”. Ad affermarlo è stato a Radio Arcipelago, Gianluca Lioni, portavoce del ministro Dario Franceschini a proposito dell’ex Arsenale MM di Moneta, bloccato per le note vicende.

“C’è un rischio reale”, ha proseguito, “che i finanziamenti CIPE possono essere dirottati altrove in quanto sono caratterizzati dal fatto che, se non si dimostra che sono cantierabili, possono essere riassegnati”. E Lioni si riferiva ai 15 milioni di euro stanziati dal Cipe per La Maddalena su richiesta dal Ministero della Cultura e del Turismo. Ma anche per gli altri 13 milioni accantonato tempo fa per le bonifiche, come per un’altra cifra stanziata dal premier Renzi, per un totale di circa 50 milioni, che, però, rischiano di essere dirottati altrove. Gianluca Lioni ha ricordato l’esistenza del contenzioso in corso tra il Gruppo Marcegaglia e la Protezione Civile, e “questo fa sì che Regione Sardegna e Protezione Civile facciano una sorta di ping-pong nel non volersi assumere la responsabilità di fare da soggetti attuatori degli interventi da attuare con le risorse disponibili”.

“L’Avvocatura di Stato” ha proseguito Lioni, “sconsiglia alla Protezione Civile di assumersi questa responsabilità perché potrebbe essere usata contro di lei nel processo intentato dalla Marcegaglia, e la Regione, per la stessa ragione, evita di assumersi questa responsabilità. E questo ha creato una sorta di paralisi. Devo però riconoscere che c’è una forte volontà del presidente del consiglio di risolvere questo nodo, per fare ripartire quel sito che è decisivo per il destino di La Maddalena”.

Claudio Ronchi – claudioronchi@tiscali.it

Pubblicato da il 28 Novembre 2016. Archiviato in Attualità,News. Segui tutte le risposte a questo articolo tramite il link a RSS 2.0.